Cosa Mangiare in Gravidanza?

Indice:

In gravidanza si deve mangiare per due?

Sicuramente avrai sentito almeno una volta in vita tua qualche conoscente affermare: “in gravidanza si deve mangiare tanto, per due!”

Nulla di più sbagliato, se ci si riferisce alla quantità..

In gravidanza non si deve mangiare per due, ma si deve stare attenti per due: per te e per il tuo futuro bambino.

L’alimentazione della mamma in gravidanza (ed anche nel periodo antecedente al concepimento) influenza non solo la sua salute, ma anche quella del bambino! Non si tratta esclusivamente di dover aumentare l’introito calorico, ma di garantire i giusti nutrienti al futuro nascituro ed alla mamma che deve sostenere 9 mesi di continui cambiamenti del proprio corpo e non solo!

Tutto naturale, tutto normale certo, ma è una fase di estrema importanza e ciò che andrai a mangiare in gravidanza (e prima) servirà a deporre le basi sulle quali si svilupperà il futuro bimbo.

Mangiare in gravidanza è in ogni caso necessario ma cosa può fare la differenza!

cosa mangiare in gravidanza

Errori comuni su cosa e come mangiare in gravidanza

Inizi a capire perché è così importante l’alimentazione in gravidanza?

Soprattutto perché è proprio in gravidanza che si rischia di incorrere in sbagli comuni ma che rischiano di incidere in maniera rilevante sulla salute della mamma e del bimbo , come appunto

1) Credere di dover mangiare per DUE durante la gravidanza, senza prestare attenzione alla qualità.

2) Un'alimentazione non equilibrata durante e post gravidanza influenza anche la qualità del latte.

3) Credere che esistono cibi "che fanno bene" e cibi che "fanno male"

4) Concederti troppi snack e merendine

5) Rinunciare ai carboidrati (Pane, pasta, riso...) credendo che facciano ingrassare.

6) Rinunciare ad alcuni cibi: infatti il gusto del bambino si sviluppa attraverso il liquido amniotico che influenza i suoi gusti, quindi è determinante la dieta della madre durante la gravidanza.

7) Non assumere la giusta quantità di acido folico e di vitamine preziose.

Per fortuna , con la corretta alimentazione, puoi prevenire e migliorare gran parte delle problematiche legate alla gravidanza.

Perché è così importante prestare attenzione a ciò che si mangia in gravidanza?

1) Per ridurre il rischio di diabete gestazionale:(che aumenta il rischio di parto pretermine, cesareo e complicanze) “Secondo i dati di prevalenza nazionali ed europei, circa il 6-7% di tutte le gravidanze è complicato da diabete (ogni anno in Italia >40.000 gravidanze).”

2) Per evitare la toxoplasmosi che porta gravi conseguenze al bambino (idorencefalo, convulsioni, ritardo neuropsichico, sordità) (Spesso i segni clinici si manifestano solo dopo la nascita)

3) Per Ridurre il rischio di gestosi, ipertensione ed edema

4) Per evitare l’aumento o la perdita eccessiva del peso assecondando gli aumentati fabbisogni della futura mamma NON mangiando letteralmente per due persone

5) Per correggere e gestire i fastidi della gravidanza (nausee, inappetenza, stanchezza) permettendoti di affrontare la gravidanza in maniera serena.

6) Per garantire la quota necessaria di DHA e acido folico che proteggono dallo sviluppo di difetti del tubo neurale e aiutano lo sviluppo placentare e poi quello cognitivo del 3 trimestre.

7) Una corretta alimentazione ed integrazione è preventiva nel ridurre la possibilità di sviluppare depressione post parto.

8) Mangiare bene in gravidanza condiziona la salute del sistema endocrino e metabolico fetale, riducendo il rischio di sovrappeso e sindrome metabolica in età adulta

Questi sono solo alcuni degli aspetti che rendono essenziale dover seguire una corretta alimentazione durante questa fase.

Fai da te: no grazie.

Sicuramente starai pensando che ti basterà evitare fare questi sbagli e potrai gestire la tua alimentazione da sola , purtroppo non è così semplice.

Ti faccio un esempio: i Formaggi.

In gravidanza si possono consumare, nelle giuste porzioni, i formaggi fatti da latte pastorizzato, che ha dunque raggiunto elevate temperature per un tot di tempo ed è stato ‘’sterilizzato’’. Dunque potresti giustamente pensare che tutti i formaggi fatti con quel latte possano essere consumati, e invece no. I formaggi erborinati, anche se fatti con latte pastorizzato, con aggiunta di spore come ad esempio il gorgonzola non sono affatto consigliati, anzi sono assolutamente da evitare, anche se cotti perché durante il processo di produzione sono più soggetti a contaminazione. Il rischio è infatti quello di contrarre la Listeria che provoca una grave tossinfezione che causa danni al feto.

Ecco quindi come un alimento, che apparentemente si potrebbe pensare possa essere consumato , nella realtà è non solo da evitare, ma rappresenta un grande pericolo per la salute della mamma e del bambino.

Ma come detto non si tratta solo e sempre di alimenti , spesso è necessario essere supportati da un’adeguata integrazione in gravidanza. Nel caso specifico dell’ acido folico e del DHA è consigliato valutare l’integrazione anche prima del concepimento (nel caso sia programmato) proprio perché funzionali allo sviluppo del feto, in particolar modo al suo sistema nervoso.

Proprio perché ogni gravidanza è unica e delicata , un’importante consiglio è quello di scegliere con cura i professionisti di cui fidarsi (nutrizionista, ostetrica, ginecologo, etc…) e seguire i loro consigli per evitare di perdersi tra le tante false credenze e convinzioni che girano ma soprattutto per tutelare la propria salute e quella del futuro bambino.

CHI SONO:

Cara amica,
sono la Dott.ssa Veronica Cocco
La Nutrizionista per le donne

Se vuoi iniziare un percorso alimentare personalizzato per la tua condizione di donna

Se vuoi condividere questo articolo, clicca sull'icona in basso e condividilo su Facebook