Non ingrassare a Natale

In questo articolo su come non ingrassare a Natale trovi:

Gestire l'alimentazione durante le festività natalizie.

Le festività Natalizie sono l’occorrenza per radunare gli affetti, i valori ed i buoni propositi. E quale occasione migliore se non quella di organizzare cene, colazioni, aperitivi tra amici e parenti per godere della compagnia e della convivialità (seppur limitata in questo periodo)…

Ma come comportarsi per evitare di mandare all’aria tutto il lavoro fatto durante l’anno ‘’rilassandosi’’ troppo?

Come evitare di riprendere le ‘’cattive’’ abitudini alimentari per non ingrassare a Natale?

Il principio alla base è che per non ingrassare a Natale, le festività vanno vissute in tranquillità, apprezzando questi eventi che ci riuniscono ai nostri cari. L’unico modo per poterne godere a pieno è quello di imparare a gestirci e a muoverci dentro di essi, senza troppe regole ma scegliendo di porre l’attenzione sul nostro obiettivo e comportarci di conseguenza. Il fine ultimo è sempre la nostra salute e la serenità, poi le ‘’regole’’ le dettiamo noi.

Questo è l’unico modo cosicché ogni nostra decisione non sarà vista come privazione ma SCELTA. Ovviamente scelta è anche quella di godere di un pasto natalizio in compagnia, senza eccedere sicuramente, ma regolando poi i pasti precedenti o successivi affinché si possa abbandonare il senso di colpa.

Il periodo natalizio è senza dubbio un periodo carico di occasioni e di calorie (ma non demonizziamole, semplicemente consapevolizziamole). Evitate di entrare nel meccanismo del TANTO ORMAI e fare incetta di tutto ciò che è sulla tavola solo perchè ''tanto ormai'' avete mangiato un pezzo di torrone o di pandoro e la ''Dieta" è andata...tanto vale mangiare tutto il pandoro! No.

Si tratta di un periodo di circa 10 giorni (rimanendo molto elastici), se non di più dove le occasioni ... e le tentazioni si quadruplicano; ma con la consapevolezza si sopravvive e si può affrontare questo periodo con serenità senza perdersi e dimenticare l'obiettivo che è la salute: fisica e mentale.
Ed anche se fosse così difficile, suad esempio 365 giorni quanto possono incidere 10 giorni di alimentazione non proprio ottimale?

Quindi la parola chiave è sempre Godetevi le Feste.
Poi continuate con lo stile di vita che avete scelto per la vostra salute.
Ecco qualche consiglio se volete trovare un giusto compromesso...

Come partecipare serenamente alle cene di Natale e gestire l'alimentazione durante le festività natalizie?

Ecco qualche suggerimento pratico che puoi attuare sin da SUBITO per gestirti durante le festività e con la maggior serenità possibile per non ingrassare a Natale!

Eccezionalmente, durante il periodo natalizio si possono adottare particolari regimi alimentari, che normalmente, come stile di alimentazione generale non sarebbero molto ortodossi e non condivido. Ma il Natale è un eccezione e ben vengano se ci permettono di affrontarlo con più serenità!

Utilizzare particolari regimi alimentari in questo periodo (non come stili alimentari generale, ma limitati in questi giorni) ti permette di affrontare in maniera serena le festività e non vanificare il lavoro fatto o arrivare al prossimo anno con un carico emotivo e fisico in più.

Come sopravvivere, dunque, alle cene di Natale per non ingrassare?

Una delle tecniche adottate, spesso in maniera inconsapevole, ma efficace è proprio quella del digiuno intermittente. Il digiuno intermittente prevede di mangiare solo in determinati orari della giornata. Si può applicare sfruttando le proprie predisposizioni/ abitudini naturali.

C’è chi tenderebbe a saltare la colazione per fretta o mancanza di fame, o la cena perché preferisce mantenersi leggero per dormire meglio. Questa tecnica serve per creare debito energetico che verrà sopperito poi dai pasti natalizi.

Per le cene di raduno (prima o poi passerà il Covid, ma il principio base è questo e vale anche se massimo in 6!), tra amici, tra colleghi: se sono a Buffet, consiglio di mangiare un pasto proteico prima del buffet per non arrivare troppo affamati (fesa di tacchino, yogurt greco, un po’ di frutta secca...). In alternativa un frutto. Il tutto sempre accompagnato da acqua.

Se invece si tratta di una cena a tavola, per evitare di rifiutare e NON mangiare sentendoti a disagio, fa sì che il pasto precedente sia leggero cosicché da concentrare il maggior contenuto calorico della giornata nella cena. Ovviamente non è una scusa per mangiare troppo e star male, ma un modo per godere del cibo e della convivialità senza sensi di colpa.

...ed ancora altri suggerimenti per non ingrassare a Natale

Nei giorni di Natale e delle feste di rito, vale il consiglio del punto precedente di limitare i pasti precedenti (pranzo prima della cena, colazione prima del pranzo , etc... ). Una colazione tipo potrebbe essere: frutta fresca, frutta secca e yogurt ed evitate giorni di panettoni e pandori anche a colazione.

Se volete potete mangiare prima della ricorrenza un frutto/verdura cruda per non arrivare affamati. Altra strategia è saltare pasto successivo nel caso vi sentiste appesantiti o sostituirlo con tè/tisane, passati di verdure o verdure, frutta. Insomma tutti quegli alimenti che apportano vitamine e sali minerali.

Tra natale e capodanno hai 4 giorni di pausa, dedicati al relax, anche per il tuo corpo frutta, passati di verdure, frutta, minestre. In questo periodo riprendi a fare attività fisica se la palestra è chiusa o non ci sono i corsi, va benissimo anche una passeggiata. In alternativa dedicati completamente al relax e a te stesso.

-Utilizza le festività di Natale come trampolino di lancio per il prossimo anno sport, progetti, forma fisica, alimentazione, buoni propositi! Ma inizia da subito, imparando a godere della convivialità e a vivere con serenità i pasti natalizi già da OGGI.

Conclusioni

Questi sono piccoli consigli schematici attuabili immediatamente per imparare a gestire serenamente l'alimentazione durante festività Natalize, ma fanno parte di un progetto molto più ampio che abbraccia  a 360 ° uno stile di vita equilibrato e sano.

Se vuoi intraprendere un percorso alimentare, qui c'è qualcosa che può interessarti

ma prima lascia che ti spieghi una cosa:

Quando ci si affida ad una Nutrizionista si pensa solo alla "dieta" e ad un regime alimentare "momentaneo" per dimagrire (come per esempio quando si cerca: come non ingrassare a Natale)

Niente di più "sbagliato". Ci si affida ad una nutrizionista quando si vuole intraprendere un percorso per acquisire nuove abitudini che ti portino a saper mangiare consapevolmente, in maniera equilibrata e senza rinunce ma semplicemente sapendo scegliere e sapendo come regolarsi in autonomia

Il reale compito di una Biologa Nutrizionista è accompagnare le persone in questo percorso di alimentazione sana senza rinunce o rigide limitazioni

(salvo naturalmente indicazioni mediche o per alcune condizioni particolari)

CHI SONO:

Cara amica,
sono la Dott.ssa Veronica Cocco
La Nutrizionista per le donne

Se vuoi iniziare un percorso alimentare personalizzato per la tua condizione di donna

Se vuoi condividere questo articolo, clicca sull'icona in basso e condividilo su Facebook